Busca Francesca

Busca Francesca

Biografia di Francesca Busca

Lo scopo dell'Arte per l'artista è di provocare un pensiero critico nello spettatore. Sente una spinta irresistibile a trasmettere un messaggio, con la stessa intensità consentita dalle sue capacità tecniche e creative.
Si concentra principalmente su questioni ambientali e sociali: vede l'arte come un modo per raggiungere, indirizzare e provocare pensieri originali e innovativi su questioni comuni, piuttosto che concentrarsi su ciò che crede sia diventato un individualismo quasi standardizzato, spesso eccessivo.
Francesca si definisce come EnvironmentARTist / AmbientARTista.
Divisa tra ottimismo e resa, è ossessionata dall'idea dell'imminente autodistruzione dell'umanità.
Eppure, crede in un futuro per l'umanità con una innovazione intraprendente attraverso il ripensamento, la ricomposizione e la riduzione.
È affascinata dai colori e dalle trame degli elementi sia artificiali che naturali, prendendo spunto dalla vita di tutti i giorni e giocando con nuove combinazioni, abbinando insieme materiali nobili con oggetti di scarto.
Il suo scopo è dimostrare quanto anche la spazzatura sia una definizione relativa e come possa essere trasformata in qualcosa di utile, divertente e persino bello.
Questo mostra in particolare nelle sue installazioni, che sono create interamente da materiale "trovato".
Ha una vera passione per il mosaico, in quanto consente l'utilizzo di una vasta gamma di materiali: si sforza di mostrare la bellezza e il significato di ogni materiale utilizzato, in ogni singolo pezzo.
Non smette mai di imparare e di sperimentare, attraversando avidamente il confine tra Mosaico e Media misti.
È la sua missione mostrare l'incredibile - ma ancora meno conosciuto e apprezzato - potenziale del mosaico moderno, come un'arte raffinata assestante.
Recentemente, Francesca ha ripreso la sua passione per la fotografia, che ha deciso di abbandonare prima dell'era digitale, a causa dell'inquinamento coinvolto nelle tecniche di sviluppo.
Attualmente sta lavorando ad opere d'arte a più livelli, dove usa la fotografia per creare messaggi a più livelli che si sviluppano attorno alle sue opere 3D.
Ha partecipato a oltre 60 mostre d'arte a livello internazionale. Ha ricevuto oltre 30 premi ed è apparsa su una dozzina di pubblicazioni.
Di recente ha lanciato l'iniziativa Payment in Kind (ness), con la quale accetta gesti ecologici (LiThs = "Little Things") come pagamento in natura verso la sua opera d'arte.
Ironia della sorte, la sua mostra di Little Things è stata censurata entro la prima settimana di apertura, in quanto è stata giudicata "troppo controversa" da alcuni dei residenti della tenuta.
Fa parte del Comitato BAMM nel ruolo di Responsabile delle Esibizioni, con la quale cura mostre di mosaici in tutto il Paese.
È membro del Corpo Direttivo della London School of Mosaic, membro del The Artists 'Pool e della Circle Foundation of the Arts.
Francesca è felicemente disponibile per collaborazioni pro bono con organizzazioni culturali, educative e ambientali.
Attualmente sta collaborando con LIGCA (London International Gallery of Children's Art) e Fernando Montaño su progetti volti a sensibilizzare l'opinione pubblica sull'inquinamento atmosferico e plastico. Rendere il mondo un posto migliore attraverso l'arte, in tutti i modi possibili, è la sua più grande speranza.

Contatta l'Artista Francesca Busca

Puoi lasciare un messaggio ad Francesca Busca utilizzando il modulo di contatto